Macfrut 2018 all’insegna di internazionalizzazione e innovazione

Presentata a Roma l’edizione 2018 “Fruit & Veg Professional Show”. La manifestazione che si terrà alla Fiera di Rimini è in forte crescita ed ha raddoppiato gli spazi espositivi in quattro anni. Nuova edizione del Macfrut Innovation Award organizzato in collaborazione con L’Informatore Agrario

Non è un caso che la conferenza stampa romana di presentazione dell’edizione 2018 di Macfrut venga effettuata presso la sede dell’ICE a Roma Eur dove si guarda lontano, ai mercati esteri dell’ortofrutta che sempre più è ambasciatrice del made in Italy nel mondo.

Piraccini IMG_3192

Renzo Piraccini, presidente di Macfrut

Renzo Piraccini, patron del Macfrut che si terrà alla Fiera di Rimini dal 9 all’11 maggio, ha sottolineato come il claim «Fruit & Veg Professional Show» abbia una connotazione che lo differenzia da tutte le altre kermesse dedicate al settore: «con Macfrut puntiamo a fare sistema: contiamo 11 settori espositivi, in rappresentanza di tutti gli anelli del sistema: sementi, novità vegetali e vivaismo, tecnologie di campo, mezzi tecnici, produzione, commercio e distribuzione, biologico, macchinari e tecnologie per il post raccolta, materiali e imballaggi di confezionamento, quarta gamma, logistica e servizi».
Macfrut si consolida e cresce all’insegna dell’internazionalizzazione e dell’innovazione anche con i numeri: 55.000 m² di spazi occupati (raddoppiati in quattro anni), 8 padiglioni, 1.100 espositori (+40% in quattro anni), 1.500 buyer da tutto il mondo (erano 250 nel 2014). «Tra l’altro ci saranno oltre 50 buyer dalla Cina – ha sottolineato Piraccini – nazione che è tra i principali importatori di ortofrutta. Nutrita anche la presenza dai Paesi africani, a cui si guarda con grande interesse».
Secondo il direttore Luigi Bianchi «Macfrut 2018 sarà dinamica, poliedrica e assolutamente internazionale. L’anno scorso le innovazioni meccaniche sono state protagoniste – continua Bianchi – e quest’anno la dinamicità si evidenzierà con “AcquaCampus”, il progetto curato da Cesena Fiera in collaborazione con l’Associazione Nazionale Bonifiche ed il Canale Emiliano Romagnolo che mette al centro l’utilizzo razionale dell’acqua. È strutturato in una area espositiva e in una dimostrativa; quest’ultima è un vero e proprio campo dinamico di 700 metri quadrati, dove si possono vedere in funzione gli impianti di irrigazione tecnologicamente più avanzati». Per valorizzare l’innovazione nella produzione e nelle tecnologie della filiera ortofrutticola è stata presentata la terza edizione del Macfrut Innovation Award organizzato in collaborazione con L’Informatore Agrario. Valutate da una qualificata giuria di esperti, il Macfrut Innovation Award premia le innovazioni tecniche più significative in termini di sostenibilità ambientale ed economica e di miglioramento della qualità dei prodotti. Una sezione speciale del premio riguarda i prodotti di “IV Gamma”, a cui è dedicato anche il convegno internazionale coordinato da Giancarlo Colelli dell’Università di Foggia.
Regione partner quest’anno è il Veneto, regione che vanta prodotti ortofrutticoli di eccellenza come il radicchio e il cui valore complessivo del comparto si avvicina al miliardo di euro. Folta anche la presenza istituzionale di Emilia Romagna, Sicilia, Basilicata, Calabria, Campania, Piemonte, Puglia.

Monica Menna